Il banchiere ivoriano Martin Essoh Djedjes, ex capo della banca BIAO (poi diventata NSIA Banque), prosegue la sua carriera nel settore dell’agribusiness creando la ITPA (Ivoirienne de transformation des produits agricoles, società ivoriana di trasformazione dei prodotti agricoli), un agglomerato agro-industriale integrato con le piantaggioni di palme adatte alla produzione di olio.

L’azienda creerà la sua prima unità industriale di produzione d’olio di palma, un progetto chiavi in mano la cui realizzazione è stata affidata a CIOA, una società francese di facilitatori d’affari.

Localizzata a Taabo, nel sud del paese (a circa 200 km a nord d’Abidjan), il frantoio avrà una capacità di produzione di 15000 tonnellate d’olio all’anno a partire dalle piantaggioni di proprietà della ITPA e anche da quelle di altri proprietari della zona. Si prevede che l’unità sarà operativa a partire da metà 2019.

Ex direttore generale di Ecobank, poi di BIAO Costa d’Avorio, Essoh Djedjes si era dimesso da quest’ultima banca nel 2011.

 

Fonte: FinancialAfrik